In arrivo i modelli unificati per C.I.L. e C.I.L.A.

articolo modello cilaarticolo modello cilaarticolo modello cilaarticolo modello cila

Il 18 dicembre 2014 la Conferenza Unificata Stato/Regioni ha approvato i modelli unificati per la Comunicazione di Inizio Lavori (CIL, da utilizzarsi per l’esecuzione di opere temporanee da rimuovere entro 90 giorni, per le opere di pavimentazione, posa di elementi di arredo urbano e di finitura esterne e per l’istallazione di pannelli solari) e per la Comunicazione di Inizio Lavori Asseverata (CILA, da utilizzarsi per l’esecuzione di opere di manutenzione straordinaria che non intervengono sulle parti strutturali dell’edificio, compreso il frazionamento e l’accorpamento di più unità immobiliari purchè senza cambio di destinazione d’uso e volumetria e per tutte le modifiche interne sui fabbricati a esercizio d’impresa come già descritto in altro articolo).

La nuova modulistica è composta da una parte fissa (invariabile)  e da parti che invece le Regioni e i Comuni possono modificare, entro 60 giorni dall’adozione.

I nuovi moduli dovrebbero unificare quelli in uso negli ottomila Comuni Italiani, in attuazione alle semplificazioni del decreto “Sblocca Italia”; il condizionale è d’obbligo vista la possibilità di personalizzazione (seppur marginale) che ciascun Comune può esercitare.

 

AGGIORNAMENTO GENNAIO 2017:  in seguito all’entrata in vigore della SCIA 2, gli enti competenti stanno aggiornando la modulistica, pertanto i modelli indicati ai link sottostanti potrebbero non essere aggiornati.

 

download:

il modello per la CILA

il modello per la CIL